Appuntamenti

Mar
2
Sab
2019
Umorismo, seduzione e spiritualità nel mondo indiano: breve introduzione al tantrismo e allo yoga
Mar 2@15:30–17:30

 

Siamo lieti di ospitare la conferenza del prof. Stefano Beggiora dell'Università di Venezia, che sul filo dello yoga e del tantrismo ci accompagnerà nella scoperta dell'umorismo, della seduzione e della spiritualità in India.

Vi aspettiamo numerosi!

 

Per info e prenotazioni: 049 8765349

 

Stefano Beggiora è docente di Storia dell’India e di Letteratura Hindi all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove ha conseguito il dottorato di Ricerca in Civiltà dell’India e dell’Asia Orientale nel 2006. Appassionato di società e tradizioni orientali, ha condotto per molti anni ricerche di taglio antropologico e attività di cooperazione allo sviluppo in India. Specializzatosi nello studio dello sciamanismo sud-asiatico, ha pubblicato numerosi saggi sugli ādivāsī, le comunità tribali d’India, oltre che articoli scientifici di storia coloniale, welfare e sviluppo, diritti costituzionali per basse caste e minoranze etniche, storia contemporanea dei movimenti politici del Subcontinente indiano. Tra le sue pubblicazioni: India e Nordest: il mercato del terzo Millennio (Cafoscarina, 2009); Sonum: Spiriti della Giungla. Lo Sciamanismo delle Tribù Saora dell’Orissa (FrancoAngeli, 2003); Sacrifici umani e guerriglia nell’India Britannica (Itinera Progetti, 2010), È inoltre autore di molti documentari etnografici. Attualmente collabora con numerosi istituti di ricerca e università nazionali e internazionali, in Europa e Asia.

Mar
16
Sab
2019
Antahkāraṇa: la funzione mediatrice del soffio vitale tra corpo e mente
Mar 16@15:30–17:30

In collaborazione con Armonia Studio Attività Olistiche (Mira - VE)

Abbiamo il piacere di ospitare la conferenza del prof. Gian Giuseppe Filippi dal titolo: "Antahkāraṇa: la funzione mediatrice del soffio vitale tra corpo e mente"

Il soffio vitale nello yoga è oggetto di un'attività di controllo nota come prāṇayama, il controllo del respiro che costituisce il quarto grado dell'attività rivolta verso il mondo esterno (bahiraṅga). Non tutti si chiedono per quale ragione questa pratica sia necessaria per passare ai gradi superiori; necessaria soprattutto per passare agli ultimi tre, che sono rivolti all'interno di sé (antarāṅga). Anche il controllo dei sensi (pratyahara) dipende dal successo della fase precedente. Lo scopo della comunicazione consiste nell'approfondimento del concetto di prāṇa, a partire dal suo aspetto energetico atto a muovere il corpo, per poi spiegare le sue cinque funzioni, e lo scambio respiratorio con l'atmosfera che ci circonda. Da lì si passerà a considerare l'identità tra il prāṇa dell'individuo e la concentrazione vitale che manifesta l'intero universo. Per ultimo si riconoscerà la trasposizione suprema del prāṇa quale Brahman supremo. Il percorso illustrativo seguirà i testi dei principali Darśana dell'Induismo classico.

 

La conferenza è aperta a tutti con libero apprezzamento del relatore

Per info e prenotazioni: Studyo Yoga 049-8765349 oppure Armonia 351-9190189 info@viviarmonia.it

Clicca qui per scaricare il volantino

----------------------

Prof. Gian Giuseppe Filippi:
Già professore Ordinario di Lingua e Letteratura Hindi all'università degli Studi Ca' Foscari, Venezia;
Associato all'International Association of Sanskrit Studies.
Associato alla Royal Society of Asian Affairs, Londra.
Associato all'Association of Asian Studies, Michigan University.
Socio onorario del Panchala Research Institute, Kanpur.
Socio a vita dell’Indian Archaeological Society, New Delhi.
Già presidente della Venetian Academy of Indian Studies.

In quarant'anni di carriera ha tenuto corsi ufficiali in: Storia dell’Arte dell’India e dell'Asia Centrale; Religioni e Filosofia dell’India; Indologia; Storia dell'India.

Visiting Professor presso le Università di Hull (UK); Oxford (Magdalen College, UK); Stoccolma (Svezia); Post-Graduate Institute of Deccan College (Pune, India); Banaras Hindu University (Benares, India) National Museum Institute -deemed to be University- (New Delhi, India); Indira Gandhi National Centre for the Arts -deemed to be University- (New Delhi, India); Heidelberg Universitat (Germania); Kolkata University (Calcutta, India).

Ha compiuto 73 missioni scientifiche d’indirizzo indologico nell’Asia meridionale (India, Pakistan, Nepal, Bhutan, Bangladesh, Myaman, Thailandia, Cambodya, Laos, Vietnam, Indonesia, Malaysia). Scopritore, assieme al prof. Bruno Marcolongo, della città mahabharatiana di Kampilya.

General Editor dell'Indological V.A.I.S. Series, New Delhi, DK(P)Printworld, India.
General Editor dell'Indoasiatica Series, ed. Itinera Progetti, Bassano-Vicenza.
General Editor di Quaderni di Indoasiatica, il Cerchio ed., San Marino; NovaLogos, Roma;

Autore di nove libri e 113 articoli indologici.

Mar
23
Sab
2019
Il principio di evoluzione della vicenda umana: l’eterna lotta tra il Bene e il Male
Mar 23@15:30–17:30

Anche quest'anno abbiamo il piacere di ospitare un nuovo ciclo di conferenze del nostro amico Alessandro Benati, dal titolo "Il principio di evoluzione della vicenda umana: l'eterna lotta tra il Bene e il Male".

23 marzo 2019 ore 15,30: "La luce splende nelle tenebre e le trasforma"

18 maggio 2019 ore 15,30: "Prospettive evolutive: l'Umanità del futuro"

 

Le conferenze sono aperte a tutti, è consigliata la prenotazione.

 

Alessandro Benati: nato a Bologna dove vive e lavora, dopo studi scientifici si occupa di informatica. Da molti anni studia le opere di Rudolf Steiner e dei Maestri della Tradizione, con particolare interesse per gli aspetti storici, filosofici e scientifici. Dal 2014 ha iniziato a tenere conferenze e seminari divulgativi sui temi fondamentali dell'Antroposofia e sull'Esoterismo.

Mag
18
Sab
2019
Il principio di evoluzione della vicenda umana: l’eterna lotta tra il Bene e il Male
Mag 18@15:30–17:30

Anche quest'anno abbiamo il piacere di ospitare un nuovo ciclo di conferenze del nostro amico Alessandro Benati, dal titolo "Il principio di evoluzione della vicenda umana: l'eterna lotta tra il Bene e il Male".

L'argomento di oggi è: "Prospettive evolutive: l'Umanità del futuro"

 

Le conferenze sono aperte a tutti, è consigliata la prenotazione.

 

Alessandro Benati: nato a Bologna dove vive e lavora, dopo studi scientifici si occupa di informatica. Da molti anni studia le opere di Rudolf Steiner e dei Maestri della Tradizione, con particolare interesse per gli aspetti storici, filosofici e scientifici. Dal 2014 ha iniziato a tenere conferenze e seminari divulgativi sui temi fondamentali dell'Antroposofia e sull'Esoterismo.